Rileggere i bellissimi testi di De André “Anche se il nostro maggio ha fatto a meno del vostro coraggio…”

Il nostro laborioso mese di maggio si è concluso in bellezza il 31 maggio con un ultimo evento nella Sala Europa per la presentazione di un progetto nato un po’ per caso, ma proseguito nell’entusiasmo e nella partecipazione degli studenti.

L’idea ha preso l’origine da una pubblicazione realizzata qualche tempo fa dagli studenti del Master di Traduzione e Interpretariato, guidati dalla prof.ssa Viola Adhami, che si sono cimentati nel difficile compito di tradurre i testi delle canzoni di Fabrizio De André. L’occasione per riprendere in mano quei testi è stata data dalla ricorrenza del fatidico maggio del 1968 che quest’anno compie 50 anni. De André lo aveva testimoniato nella sua “Canzone del Maggio” che i nostri ragazzi del Dipartimento di Italiano, coordinati dalla Dott.ssa Tiziana Di Fabio, hanno riletto e contestualizzato con l’aiuto di filmati originali e consultazione di autorevoli fonti dell’epoca. Ne è nato l’evento chiamato “Anche se il nostro maggio ha fatto a meno del vostro coraggio…”, da un verso del cantautore genovese. È stato il punto di partenza per rileggere i bellissimi testi di De André che la maggior parte degli studenti incontrava per la primissima volta. L’evento si è articolato fra letture di versi in italiano ed albanese, ascolto di interviste dalla viva voce del cantautore, videoclip di canzoni che mostravano l’artista in diversi momenti della sua produzione musicale. I ragazzi hanno voluto regalare al pubblico una sorpresa finale con la loro personale interpretazione de “Il pescatore”, cantata da tutti a conclusione dell’evento.

Leave a Reply